Costiera Amalfitana Positano, Amalfi e Ravello

Amalfi e la sua costiera si propongono oggi come un luogo di incomparabile bellezza naturale, ricco di storia e tradizioni come di strutture e moderni comfort, dove trascorrere una vacanza rilassante ed al tempo stesso ricca di emozioni.

Le sue origini risalgono al I secolo D.C. quando l’aristocrazia romana fece costruire le prime abitazioni (le famose ville romane) nella zona. Amalfi e la costiera divennero presto un centro rigoglioso e raffinato, sopratutto a causa dell’intenso commercio via mare in tutto il Mediterraneo. Amalfi, difatti, disponeva di un’ingente flotta mercantile e militare, tanto che instituì il primo codice dei naviganti d’occidente (Tabula de Amalpha) e può annoverare fra i suoi marinai più esperti il noto inventore della bussola Flavio Gioia.

I rapporti politici e commerciali erano intensi, sopratutto con gli arabi e con il regno longobardo, di cui Amalfi faceva parte. Ma gli Amalfitani, fieri e caparbi, volevano l’indipendenza, e la ottennero nel 838 dopo un’aspra guerra. Successivamente però, nel XIII secolo, furono i Pisani a conquistare Amalfi togliendole un ruolo di grande importanza politico-economica in Italia ed in tutto il Mediterraneo.

Affascinante e durevole traccia di questi conflitti del passato sono le torri fortificate che ancora oggi adornano la linea costiera.

Positano:

narra che Positano sia stata fondata da alcuni abitanti di Paestum in fuga da una razzia dei Saraceni (crudeli pirati dell’epoca).

L’insediamento di cui si hanno notizie più certe è quindi di origine romana, tuttavia sono stati rinvenuti, a Positano, reperti appartenenti al Paleolitico, che dimostrano l’origine assai più antica del paese.

Positano si trova in una delle valli, e dei tratti di costa, più belli della Costiera Amalfitana. Al centro del paese, scendendo verso la spiaggia sempre gremita di turisti, campeggia la cupola in maiolica di Santa Maria Assunta, chiesa di rara bellezza che ospita opere di artisti di rilievo del XIII e XVI secolo.

Positano ha anche un’anima mondana, legata alla “moda Positano”, nota da tempo nel mondo, un’attrazione per i numerosi turisti che affollano i vicoli e le boutiques del paese ogni estate.

Ravello

Situata alla sommità della valle del Dragone Ravello è un paese-giardino che racchiude scorci incantevoli e panorami indescrivibili. La bellezza di questo luogo attrae da secoli viaggiatori, intellettuali ed artisti di tutte le nazionalità come Boccaccio, Wagner e moltissimi altri.

Ravello, inizialmente residenza dei patrizi romani, conobbe, analogamente ad Amalfi, il suo massimo splendore fra il X ed il XIII secolo grazie all’intenso commercio marittimo ed alla produzione di tessuti (lana e cotone). Il declino giunse sfortunatamente con i normanni di Ruggero II e la loro dominazione, ma sopratutto con l’invasione dei Pisani nel 1337 che tolse a tutta la Costiera l’indipendenza politica ed economica.

Ravello racchiude una gemma particolarmente preziosa: Villa Cimbrone, edificata intorno all’XI secolo, e resa ancora più bella agli inizi del novecento da un gentiluomo inglese, Lord Grimthorpe, con l’aiuto del ravellese Nicola Mansi. I giardini di Cimbrone sono ancora oggi un raro esempio di grazia e amenità. La villa insieme a Villa Rufolo ed altre strutture in paese, rappresenta alla perfezione l’architettura tipica dei principali centri della Costiera Amalfitana.

Per visitare la Costiera Amalfitana avete 4 opzioni:

1)Prendere I mezzi pubblici quali l’autobus o traghetto e visitare la costiera

In completa autonomia il nostro staff sarà lieto di informarvi su posti piu’ belli

Da visitare e gli orari dei trasporti.

 

2)Con nostro autista privato,per visitare la costiera vi consigliamo di prenotare il

nostro privato che con la sua macchina vi porterà nei posti piu’ belli  e nascosti

della costiera, il tour è dalla durate di 4 a 6 ore e dipende da quanto tempo volete

fermarvi in ogni posto e cosa volete visitare.Per info e costi

vi prego di inviare una mail a : info@hotelantichemura.com

 

3) Prenotare una delle escursioni   scritte sul nostro sito

4) Andando con la propria auto.